Benatia: «Futuro? Prenderò la migliore decisione possibile con la società»

benatia
© foto www.imagephotoagency.it

Medhi Benatia ha conquistato il secondo scudetto consecutivo con la maglia della Juventus: tra alti e bassi è stato comunque una delle colonne bianconere in questa stagione

Medhi Benatia ha parlato della stagione appena trascorsa con la maglia della Juventus e del suo futuro ai microfoni di Sky Sport.

FESTEGGIAMENTI – Per me è la prima volta del pullman scoperto. Quest’anno è stato un anno in cui mi sono sentito dentro al progetto tecnico di più rispetto all’anno scorso: questa però è stata la vittoria del gruppo. Ho sentito dire che la Juve non giocava un grande calcio: però abbiamo vinto per l’ennesima volta noi.

MOMENTI – Sono stati i momenti belli: sicuramente due tra quelli sono stati il gol alla Roma e la doppietta in finale di Coppa Italia. Mi è spiaciuto l’errore contro il Napoli perché ho perso quella marcatura e sono stato giù di morale per una settimana: per fortuna abbiamo saputo reagire ed abbiamo portato a casa lo scudetto. Real? Non mi sento in colpa, credo che il mio intervento fosse regolare.

MENTALITA‘ – Qui ci sono giocatori che al di là della qualità trasmettono il modo che bisogna avere per vivere nella Juve: mi riferisco a personaggi importantissimi per lo spogliatoio come Buffon, Barzagli, Chiellini e Marchisio. Anche il mister è stato bravissimo

FUTURO – Ho ancora due anni di contratto: ma nel calcio nessuno è mai sicuro al 100% di rimanere. Adesso penserò al Mondiale e poi al mio futuro: capirò insieme alla Juve che cos’è meglio per me e per la società. Oggi se ne va il nostro capitano e per me è una persona speciale sia dentro che fuori dal campo. Sono triste: uno come lui lascerà un grande buco.

Articolo precedente
barzagliBarzagli: «Abbiamo sofferto tanto per vincere questo campionato»
Prossimo articolo
Festa scudetto: parte il pullman scoperto della Juventus – VIDEO