Bennacer: «La mia religione mi impedisce di idolatrare Cristiano Ronaldo»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Bennacer: «La mia religione mi impedisce di idolatrare Cristiano Ronaldo». Le dichiarazioni del centrocampista rossonero

Ismael Bennacer, centrocampista del Milan, ha raccontato un curioso retroscena nel corso della sua intervista su Sportweek.

Le sue parole: «Non ho colleghi da idolatrare. Li ammiro, ma se incrocio Cristiano Ronaldo o Messi non vado in processione a rendergli omaggio. Non per presunzione, ma perché, al contrario, la mia religione mi chiede di essere umile e discreto. E insegna che anche Ronaldo e Messi sono uomini come gli altri. Quando con l’Empoli giocai per la prima volta contro lo juventino, a fine partita molti miei compagni andarono a chiedergli un selfie. Io no».

Condividi