Connettiti con noi

Hanno Detto

Bergonzi non ha dubbi: «Quello di Hoedt è fallo netto di mano»

Pubblicato

su

 

L’ex arbitro Bergonzi è intervenuto per valutare l’episodio del fallo di mano in area della Lazio. Per lui quello di Hoedt è rigore netto

L’ex arbitro Mauro Bergonzi ha parlato ai microfoni di TMW dell’episodio del tocco di mano di Hoedt. Per lui era rigore netto, la spiegazione.

«Quello di Hoedt è calcio di rigore. Situazione non facile, dinamica, braccio largo, ma la mano destra dell’olandese non fa nulla per ritrarsi. Colpisce in maniera netta il pallone. Il Var non interviene, non c’è nulla di chiaro ed evidente, ha valutato Massa perché è lui che deve capire cosa è successo. Regolamento sul rimpallo dice che se il pallone arriva dopo un tocco di un giocatore vicino non è rigore, ma quello di Hoedt non è un braccio in posizione congrua. È chiaro che in una situazione del genere il braccio è molto largo e non fa nulla per ritrarlo. Il regolamento esiste, ma poi c’è il campo e le situazioni particolari. Non condivido di Massa, uno dei fischietti più importanti ed esperti, non deve tollerare certe urla e proteste susseguenti l’episodio. Aggancio Marusic-Morata non è rigore, non c’è nessuna negligenza, mentre giusto e sacrosanto il fallo di Milinkovic su Ramsey. A Massa manca poco per diventare un top, ma deve migliorare la sua autorevolezza arbitrale».

LEGGI ANCHE: Juve, dominio schiacciante: la statistica senza storia contro la Lazio

Continua a leggere
Advertisement