Bertolini: «Calcio femminile? Il rischio è che passi in secondo piano»

nazionale-femminile
© foto www.imagephotoagency.it

Milena Bertolini parla del calcio femminile e di un possibile stop della crescita a causa della sospensione a causa coronavirus

Ospite a 90° minuto, Milena Bertolini parla della crescita del calcio femminile e di un suo possibile stop a causa del Coronavirus.

«Sicuramente dei rischi ci sono perché quando succedono queste situazioni ci sono sempre priorità e il fatto di pensare al calcio femminile magari passa in secondo piano. Credo sia importante pensare a tutto lo sport perché quando passeremo questo momento di difficoltà lo sport sarà lo strumento più potente per vivere gioia e spensieratezza. Penso a tutte le società che fanno un lavoro con giovani e persone anziane, sono quelle che hanno meno riconoscimenti e credo che il Governo debba essere molto attento. Lo sport sarà lo strumento fondamentale. Per il calcio femminile la cosa importante è che non si creino alibi per non far continuare la crescita».

Condividi