Connettiti con noi

Hanno Detto

Bertolini rivela: «Fingevo di essere un maschio per poter giocare a calcio»

Pubblicato

su

Bertolini, ct della Nazionale Femminile, ha raccontato i difficili inizi della sua carriera calcistica. La rivelazione

A Le Ragazze, su Rai 3, la ct della Nazionale Femminile Milena Bertolini ha raccontato gli inizi della sua carriera calcistica. Ecco le sue parole.

«Fingevo di essere un maschio per giocare a pallone. Eravamo undici contati nella squadra del torneo delle parrocchie, quando andavamo a giocare nelle altre parrocchie dove magari si accorgevano che ero una bambina. Perché spesso non se ne accorgevano coi capelli corti. Con i miei compagni eravamo d’accordo che al limite mi avrebbero chiamato con un nome da maschio. Il nostro allenatore, quando qualcuno diceva qualcosa rispondeva: ‘Ah ma non si può giocare perché c’è una femmina. Eh vabbé allora ce ne andiamo via tutti’. Così ci bloccavano e ci facevano giocare».

Continua a leggere
Advertisement