Bonolis attacca Agnelli: «Dinasta abituata a decidere cosa è giusto e cosa no»

bonolis
© foto www.imagephotoagency.it

Bonolis si scaglia contro Agnelli e la Juve: «Ci sono delle dinastie in Italia abituate a decidere loro cosa è giusto e cosa è sbagliato»

Paolo Bonolis è stato intervistato dal portale FcInter1908.it e si è espresso duramente alle ultime esternazioni di Andrea Agnelli sugli scudetti di Calciopoli.:

METTERE FINE AL DOMINIO DELLA JUVE – «C’era già l’anno scorso. Ci siamo mangiati il capitale nel periodo post natalizio, ma si poteva anche provare ad affrontare la corazzata Juve, che probabilmente, vista forse la non alchimia con Sarri, affrontava il campionato con minore entusiasmo. La scorsa stagione siamo stati falcidiati dagli infortuni, soprattutto a centrocampo, e tutto è diventato più complicato. Parlandone ore, posso dire: certo, perché non provarci? Può farlo l’Inter, come la Juve, l’Atalanta, la Roma, la Lazio. Anche lo stesso Milan. Dipende da tante cose. E’ difficile. L’anno scorso avevamo iniziato bene, poi è saltato il banco. Quest’anno le premesse ci sono tutte».

AGNELLI RIVUOLE I DUE SCUDETTI REVOCATI – «Ci sono delle dinastie in Italia abituate a decidere loro cosa è giusto e cosa è sbagliato… Meglio se ci fermiamo qui»

LEGGI ANCHE: Juve Napoli, Borriello (assessore sport): «Sentenza scandalosa, e Agnelli…»

Condividi