Connettiti con noi

Hanno Detto

Bonucci avverte: «Vogliamo riportare a casa lo Scudetto. Quanta pastasciutta…»

Pubblicato

su

Leonardo Bonucci a tutto tondo: ecco le parole del difensore della Juventus tra Euro 2020, obiettivi e mercato

Leonardo Bonucci ha rilasciato un’interessante intervista a La Gazzetta dello Sport.

OBIETTIVI – «Noi vogliamo riportare a casa lo Scudetto, è inutile nascondersi. Quando giochi con la Juventus quello deve essere l’obiettivo stagionale, come fare una granche Champions e lottare su tutti i fronti. Il mio personale è invece di continuare sulla striscia dell’Europeo che mi ha visto protagonista e di farlo anche con la Juventus».

ESTATE MAGICA ITALIA«Direi addirittura gloriosa per la bandiera italiana, di quelle difficili da dimenticare. Mi vengono in mente i tanti ori, gli argenti e i bronzi. Insomma, le 40 medaglie di Tokyo che sono un risultato che certifica quanto lo sport italiano sia in crescita e in evoluzione. Come dimostrato anche all’Europeo».

FINALE EURO 2020«Sensazioni uniche. All’inizio nessuno ci dava fiducia, in molti pensavano che i risultati ottenuti nelle qualificazioni o in Nations League fossero qualcosa di non duraturo. Ed invece con la forza del gruppo siamo arrivati fino in fondo, portando a casa una vittoria straordinaria».

MEDAGLIA CHE LO HA EMOZIONATO «Quella della staffetta 4×100: per come è arrivata, all’ultimo centimetro e perchè anche lì lo spirito di gruppo ha prevalso su tutto. Vittoria bella ed emozionante».

TROFEO GAMPER «Sono risultati che in estate ci possono stare. La squadra si è ritrovata tutta insieme solo 5 giorni fa ed in quella circostanza era difficile fare meglio di quello che abbiamo fatto. Certo, abbiamo preso dei gol sicuramente evitabili, dovremo lavorare su questo ma sono sicuro che al momento giusto la condizione arriverà».

SORPRESO DALL’ADDIO DI MESSI«Un po’ sì. Durante l’estate sembrava davvero che potesse rimanere, che avessero trovato l’accordo. Poi ci sono regole che vanno rispettate, purtroppo fa parte del calcio. Quest’estate abbiamo visto anche altri grandi giocatori, altre bandiere cambiare casacca. Ai romantici del calcio fa male, ma sono le dinamiche del calcio di oggi».

MESSI PSG FAVORITA CHAMPIONS«Il PSG è un dream team, ha messo insieme tanti grandissimi giocatori. I singoli sicuramente ci sono, ma non sarà facile fare il gruppo che porta alla vittoria. Noi da parte nostra abbiamo l’obiettivo di crederci e di arrivare il più avanti possibile».

CR7 RESTA – «Ma penso che Cristiano sarebbe rimasto anche se Messi non fosse andato al PSG. Per noi è un valore aggiunto e sono sicuro che quest’anno, più di quelli passati, ci aiuterà ad arrivare in fondo a tutti gli obiettivi».

PJANIC«Ci siamo salutati ma senza parlare di mercato. Si parla come amici, non come ex compagni. Lui è un grande giocatore, dovesse tornare sarebbe sicuramente un valore importante per il gruppo e per la squadra».

ALLEGRI«Carico, molto carico. Siamo pronti a riprenderci quanto lasciato per strada».

FASCIA DA CAPITANO – «Io ho sempre fatto parlare il campo, il mister ha fatto una battuta per smorzare la tensione. E poi le chiacchiere se le porta via il vento e le biciclette i livornesi. Fascia o non fascia, so quello che devo fare dentro lo spogliatoio e in campo. Ho 34 anni e una testa per capire che poteva essere uno stimolo per riaccendermi nuovamente per l’avvio della stagione».

PARENTESI AL MILAN «In tanti hanno giudicato e insultato senza sapere. Ma io do sempre il massimo in campo».

AVVERSARIE SCUDETTO«Resta l’Inter perché ha vinto, anche senza Lukaku e Hakimi. Ma con Sarri la Lazio darà fastidio e occhio alla Roma di Mouringo. Il Milan stesso ha comprato giocatori funzionari al progetto. Sarà un bel campionato».

ITALIA MONDIALI 2022 PER VINCERE – «Beh sì. Dopo l’Europeo l’autostima è aumentata. Se sapremo mantenere lo stesso livello di umanità e sacrificiom tenendo il gruppo unito come all’Europeo, potremo dire la nostra anche al Mondiale».

QUANTA PASTASCIUTTA HA MANGIATO IN ESTATE?«Tanta (ride, ndr). Per non perdere l’abitudine».