Braghin: «Juventus Women figlia del lavoro. Guarino ha portato credibilità»

Iscriviti
braghin-juventus-women
© foto www.imagephotoagency.it

Braghin: «Juventus Women figlia del lavoro. Guarino ha portato credibilità». Parla il responsabile della squadra femminile bianconera

Stefano Braghin, responsabile del progetto Juventus Women, ha rilasciato una bella intervista di bilancio di fine anno a Tuttosport. Eccone un paio di passaggi.

JUVENTUS WOMEN – «È un gruppo che sta insieme da tre anni: squadra e staff tecnico. Abbiamo fatto una scelta di continuità perché le calciatrici crescessero singolarmente e nel gruppo all’interno dei concetti di Guarino. La Juve è figlia di una continuità di lavoro che è più o meno la filosofia che cercheremo di applicare con piccoli ritocchi, ma senza snaturare il nucleo storico. Se ogni anno riesci a ripartire da dove ti eri fermato è molto più facile che amalgamare molti nuovi: significa risparmiare mesi di lavoro. Cosa ha portato Guarino? Grande competenza, contenuti tecnici e tattici, credibilità e carisma: fondamentali per un allenatore».

AVVERSARIA SCUDETTO – «La Fiorentina ha più storia, il Milan ha iniziato un nuovo progetto. Non trascuro la Roma perché ha giocatrici di grande talento, tendenzialmente può vincere qualunque partita. Noi abbiamo un buon vantaggio, ma siamo tutte dello stesso valore. Forse aver cambiato poco ci ha aiutato, bisogna mantenersi sul lungo».

Condividi