Connettiti con noi

Hanno Detto

Braghin: «Montemurro è coraggioso, ora andiamo ad imparare»

Pubblicato

su

Braghin: «Montemurro è coraggioso, ora andiamo ad imparare». Parla il direttore del progetto Juventus Women

Stefano Braghin è stato intervistato da Juventus TV dopo Juventus Women-Vllaznia.

TRAGUARDO GIRONI – «Sono molto contento del risultato, è una tappa importante di un percorso iniziato qualche tempo fa. È la conferma che le scelte coraggiose che abbiamo preso avevano un fondamento. Senza rinnegare nulla di quello che c’era prima, perché se siamo qui è merito dei quattro anni precedenti».

PARTITA – «Sono parzialmente contento perché c’è troppa sproporzione tra mole e qualità di gioco rispetto alla finalizzazione. Dobbiamo migliorare, cambiando il livello delle avversarie le occasioni saranno di meno e non dovranno essere sprecate. Ma il merito va allo staff e alle ragazze, comprese Sembrant e Caiazzo che stasera non erano in campo ma sono della famiglia».

TURNOVER – «È una caratteristica importante quando si hanno obiettivi ambiziosi: per noi era importante dara la possibilità di fare delle scelte. Era la quarta partita in 13 giorni e ce ne sarà un altra tra tre giorni. Le rose ampie danno un grande vantaggio perché consentono i cambi, poi ci vanno le persone che hanno il coraggio di farli. Questo è grande merito dell’allenatore che ha dimostrato che la squadra è una ed è composta da tanti singoli al di là di nomi e passato».

PERCORSO CHAMPIONS – «Stasera abbiamo preso la maturità, adesso andiamo all’università da matricole del calcio europeo. Andiamo a imparare da chi ha fatto più strada di noi con umiltà e consapevolezza dei nostri mezzi. Da adesso in poi è tutta scuola».

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement