Cagni silura Sarri: «È nato ieri, non ha la personalità da grande allenatore»

Iscriviti
© foto Mg Brescia 09/04/2017 - campionato di calcio serie B / Brescia-Spal / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Luigi Cagni

Gigi Cagni ha rilasciato un’intervista, rivolgendo parole pesanti nei confronti di Maurizio Sarri. Le sue dichiarazioni

Ai microfoni di TMW Radio, durante la trasmissione Maracanà, Gigi Cagni ha lanciato una frecciata a Maurizio Sarri. Queste le parole dell’allenatore sul tecnico della Juve.

SARRI – «Deve imparare molto e lo sa. Si è adatto a questo stile, anche comunicativo, ma sta imparando. Calcisticamente ha tanto da apprendere, le sue idee non combaciano con quelle della Juventus secondo me. Mi ha fatto paura quando ho letto le sue dichiarazioni post partita. Non puoi dire a Douglas Costa di giocare a due o tre tocchi, altrimenti giocatori come lui, Dybala o Ronaldo non ti servono a niente. Non sta giocando nel suo modo, se vince così vuol dire che sta diventando un allenatore. C’è qualcosa che lui deve mettere a posto, ma non ha ancora la personalità da grande allenatore. Sarri è solo sei anni che allena, è nato ieri».

Condividi