Cagni: «Tridente Juve? Se stanno tutti bene, non c’è problema»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Luigi Cagni, allenatore che in passato ha guidato vari club italiani, parla della Juve e in particolar modo del tridente

L’allenatore Gigi Cagni ha parlato a Tmw Radio della Juve e in particolar modo del tridente.

TRIDENTE«Il Parma gioca con tre punte. Non capisco quando dice che dipende dal gioco degli avversari. In Champions ci può stare, ma con quei giocatori devi rischiare. Se non lo fai, non sei un allenatore ‘futurista’. Se fossi in Inzaghi, sarei preoccupato per le tre punte. Ronaldo e Higuain sono fenomeni, sono abituati anche a fare la fase difensiva, se c’è in ballo un obiettivo importante. Io con l’Empoli giocavo con tre punte e una mezzapunta. Devi avere una condizione fisica giusta. Se stanno tutti bene, non c’è problema. Se ho due punte come Higuain e Ronaldo, immarcabili, più un Dybala in forma strepitosa, deve preoccuparsi la Lazio. Se tu sei forte, devi rispettare sì l’avversario, ma devi avere prima di tutto la coscienza di essere forte».

Condividi