Connettiti con noi

News

Calciatori e gioco d’azzardo: quali i più famosi giocatori fuori dal campo?

Pubblicato

su

I calciatori sono professionisti votati all’eccellenza all’interno di un campo verde, con una porta per lato.

L’amore per la palla li porta ovunque nel mondo, sradicando famiglie e affetti per correre sui campi più famosi e rincorrere i trofei più ambiti. Alcuni tra loro, comunque, hanno anche la passione per un altro tipo di gioco: quello d’azzardo. Parliamo di grandissimi appassionati di poker, di roulette o di blackjack. Nelle prossime righe faremo una carrellata di quelli più famosi, per cercare di capire se, un giorno, giocando online, dietro a qualche misterioso nickname potremo incontrare un nostro idolo calcistico, magari appena finito un duro allenamento o un derby giocato col cuore nelle scarpe fino all’ultimo minuto di recupero.

GIANLUIGI BUFFON
Il famoso portiere juventino è senza dubbio uno dei più celebri attori del gioco d’azzardo nostrano: sapevate che è anche diventato ambasciatore di Pokerstars?
La sua passione è davvero senza segreti, ama giocare a poker esattamente come molti di noi e spesso ha presenziato a eventi e tornei legati proprio al gioco d’azzardo.
Ovviamente non parliamo dei processi che lo hanno visto coinvolto, dato che la sua partecipazione a giochi d’azzardo illegali si è rivelata non veritiera.

ARTURO VIDAL
L’ex giocatore di Juventus e Barcellona, ora militante nelle fila di Antonio Conte all’Inter, è senza dubbio un appassioanto di gioco d’azzardo: dopo una notte al casinò è arrivato a distruggere la sua Ferrari. Certo, difficilmente la colpa sarà stata del poker!

RADJA NAINGGOLAN
Famoso soprattutto nel casinò di Lugano, dato che nel dicembre del 2018 è stata resa pubblica la notizia che il calciatore avrebbe perso ben 150.000 euro, di sicuro il centrocampista belga ha una passione per il gioco d’azzardo. Si parla di tavoli dal panno verde, più che di roulette!

NAZIONALE INGLESE
Più che di un solo calciatore, questo fu il passatempo di un’intera squadra: la nazionale inglese del 2008. Durante i ritiri moltissimi giocatori amavano giocare tra loro a poker, alleggerendosi di cifre spesso anche mostruose. In molti si divertivano, come Dyer, mentre uno dei suoi compagni di giochi (forse oltraggiosamente sfortunato o decisamente poco capace di giocare, chi lo sa) si divertiva molto meno, dato che il primo non faceva che portargli via dal “piatto” somme davvero ingenti!

Ovviamente la lista sarebbe ancora lunghissima: non per caso, dato che molto spesso i giocatori di calcio dispongono di cifre davvero alte con le quali potersi avvicinare ai migliori tavoli. La disponibilità economica è quella che ti mette più in pace con te stesso quando c’è da rischiare, rendendoti un giocatore d’azzardo più coraggioso e, spesso, più bravo.
A noi non resta che la speranza di poter trovare uno di questi campioni sul panno verde di un qualche casinò fisico, quando torneremo ad avere l’opportunità di visitarli, e, nel frattempo, indagare sui nickname dei nostri compagni di gioco virtuali: chi lo sa, magari dietro al nostro compagno di mille avventure al poker online si cela il nome di un calciatore che è stato, o che ancora è, un nostro mito assoluto.

Continua a leggere
Advertisement