Connettiti con noi

News

Calcioscommesse, guida introduttiva alle scommesse calcistiche

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Il calcio è di gran lunga lo sport più popolare nel mondo delle scommesse sportive.

Ci appassiona, ne facciamo il tifo ma  ma non solo: è giocato tutto l’anno, offre un vasto numero di partite, tornei e campionati ed è seguito in tutto il mondo. Tutti fattori che rendono il calcio uno sport sul quale è ideale scommettere.

In questa guida ti forniremo tutte le nozioni che ti permetteranno di piazzare le migliori puntate e di diventare esperto di calcioscommesse.

Tipologie di scommesse: singole, multiple e sistemi

Prima di compilare la schedina e formalizzare la puntata è importante conoscere quali possibilità si hanno a disposizione. Le scommesse calcistiche, come tutte le scommesse sportive, si dividono in tre tipologie: singole, multiple e sistemi.

Le scommesse singole sono l’opzione più semplice disponibile sul mercato del betting perché si scommette su un singolo evento alla volta, per esempio l’esito della partita o il numero di reti segnate durante il match. Con la scommessa singola si hanno alte probabilità di vincita, ma è bene sapere che le scommesse singole comportano vincite più modeste poiché il rischio di tali scommesse è contenuto.

Le scommesse multiple consistono nel puntare su più eventi di qualunque sport contemporaneamente, da un minimo di due fino ad arrivare anche a trenta eventi, a seconda della disponibilità del bookmaker. Rispetto a quella singola, la scommessa multipla comporta un rischio maggiore: per vincere è necessario che tutte le puntate si rivelino esatte. Il rischio è però compensato dalle vincite che sono più elevate rispetto alle puntate singole.

Infine, la tipologia di scommessa più complicata: i sistemi. Si tratta di una serie di scommesse multiple in combinazione la cui particolarità è di poter risultare vincenti anche se non tutti i pronostici sono corretti. Per esempio, in un sistema 5/6 si ha un margine di errore, mentre un sistema 4/6 consente di commettere due errori. La vincita si adeguerà alla precisione con del pronostico.

Su cosa scommettere?

I palinsesti dei bookmaker italiani offrono per il calcio una grande quantità di quote disponibili per ogni partita di ogni campionato e torneo, dalla Champions alla Serie A. La più amata è la scommessa 1×2 che consiste nel pronosticare l’esito della partita al termine dei minuti regolamentari o al termine del primo tempo. In poche parole, si scommette se ci sarà la vittoria della squadra di casa (1), della squadra in trasferta (2) o se sarà pareggio (x).

Anche la scommessa doppia chance permette di puntare sull’esito del match, ma garantisce una duplice possibilità di vincita perché si punta contemporaneamente sulla vittoria o pareggio della squadra di casa (1x), sulla vittoria o pareggio della squadra ospite (x2) o sulla vittoria di una delle due squadre (12).

Altre quote disponibili nel calciomercato e molto utilizzate da appassionati e professionisti sono quelle relative ai goal. L’under/over è una di queste. Richiede di pronosticare se il numero di goal segnati è più (over) o meno (under) rispetto al valore proposto dal bookmaker. Altrettanto gettonato è il goal/no goal per il quale bisogna puntare su un finale di partita senza goal (no goal) o con entrambe le squadre che hanno segnato almeno una rete a testa (goal).

Le possibilità offerte per formulare una schedina sono pressoché infinite in uno sport dinamico e di squadra come il calcio. Se si desidera aumentare il rischio, si può scommettere su quale sarà il giocatore che segnerà il primo goal della partita. In questo caso la puntata da fare è sul primo marcatore.

Piazzare la scommessa e calcolare le vincite

Consapevole del mercato, sei ora pronto a fare la tua puntata. Per scommettere su un evento – un campionato, un torneo o una singola partita – è sufficiente sceglierlo dal palinsesto e indicare sulla schedina l’esito sul quale scommettere pronosticando il risultato finale.

Quando si scommette, che sia in una sala scommesse oppure online, il sistema fornisce in automatico il calcolo della quota e della vincita potenziale. Per gestire al meglio il proprio portafoglio scommesse e per ponderare le azioni da intraprendere è comunque utile padroneggiare il metodo usato per calcolare le vincite e saper effettuare i calcoli anche in autonomia.

La vincita totale per le scommesse singole si ottiene prima moltiplicando la quota fornita dal bookmaker per l’importo giocato e poi, per ottenere la vincita netta, occorre sottrarre al risultato ottenuto l’importo giocato.

Nel caso di una scommessa multipla invece ci sono più variabili che influiscono sul calcolo della vincita: le quote, una per ogni partita giocata, e l’eventuale bonus. Ne risulta che il calcolo per la vincita di una scommessa multipla richiede di moltiplicare ogni singola quota che compone la schedina e poi moltiplicare questo risultato per il bonus multipla e successivamente per l’importo giocato.

Ora hai i fondamentali per diventare un buon scommettitore, uno che vince e sa gestire le puntate con l’esperienza d’un investitore!