Castellacci: «Il protocollo? Per i medici non è cambiato nulla»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Enrico Castellacci, presidente della LAMICA, ha parlato del nuovo protocollo varato per la ripresa del campionato

Enrico Castellacci, presidente della LAMICA, ha parlato del nuovo protocollo ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

CASTELLACCI – «L’unico passo avanti vero è quello del CTS governativo che ha accettato che i giocatori potessero tornare a casa dopo l’allenamento. Un altro passo importante è, nel caso di un positivo al Covid-19, metterli in ritiro fiduciario cercando di capire se c’è negativizzazione con i controlli. Sulla responsabilità dei medici, nulla è cambiato. Abbiamo mandato una lettera per chiedere perché prendono decisioni senza consultare gli esperti. I giocatori torneranno a casa, dovranno firmare per assumersi le proprie responsabilità. I tamponi sono un’altra questione: ce ne vogliono tanti per Serie A, Serie B e Serie C. Non è così facile trovarli, neppure a pagamento».

Condividi