Castrovilli: «Mi sento legato alla Fiorentina, sogno la numero 10»

Iscriviti
castrovilli juve
© foto www.imagephotoagency.it

Castrovilli: «Mi sento legato alla Fiorentina, sogno la numero 10». Il centrocampista viola parla del suo futuro

Gaetano Castrovilli, centrocampista della Fiorentina, è stato intervistato dal Corriere della Sera anche in merito al suo futuro.

RICOMINCIARE – «È una domanda complicata. La priorità è la salute e ci sono ancora tante, troppe, persone che soffrono e che stanno perdendo la vita. Noi faremo quello che ci dicono di fare. Chi decide deve però tenere conto di tutte le variabili. Di sicuro non sarà come prima e non si potrà far finta di niente».

COMPAGNI COL CORONAVIRUS – «All’inizio ho avuto paura per loro e per tutti noi. È un virus sconosciuto e nessuno sa realmente quanto può nuocere. Ma ora che i miei compagni stanno bene sono più tranquillo».

FIORENTINA – «La città è meravigliosa e mi ha accolto benissimo. Mi sento molto legato alla Fiorentina, alla gente che mi sostiene e al presidente Commisso, sempre pronto a riempirmi di elogi. Mica è facile avere un feeling così naturale e immediato. Tra l’altro posso dire che il futuro sarà dalla nostra parte. Abbiamo basi solide e possiamo dare fastidio alle grandi».

MAGLIA NUMERO 10  – «Sarebbe un sogno. È una maglia magica in generale e a Firenze in particolare, considerando i campioni che l’hanno indossata a cominciare da Antognoni che qui, giustamente, ancora oggi è un’istituzione».

 

Condividi