Connettiti con noi

News

Champions League, il sogno di Guardiola, l’arte di vincere di Zidane

Pubblicato

su

La seconda serata di Champions League ha promosso alle semifinali il Manchester City di Pep Guardiola e il Real Madrid di Zinedine Zidane

Sarà l’anno del Manchester City? Non sono pochi gli addetti ai lavori convinti che possa davvero essere la stagione della svolta per l’armata Blue Moon che da troppi anni insegue la consacrazione internazionale, vissuta sin qui come un sogno (mostruosamente) proibito. Al pari del suo mentore Pep Guardiola che da quando è approdato in Premier League non ha ancora saputo ripetere i trionfi continentali dell’era blaugrana.

Dall’altro lato del tabellone c’è però lo spauracchio più temuto. Parli di Champions League ed è impossibile non pensare al Real Madrid. Men che meno al Real Madrid di Zinedine Zidane. Dopo un avvio di stagione stentato, condito da mille polemiche e con l’aria pesante della rivoluzione in arrivo, ecco che magicamente l’atmosfera di inizio primavera risveglia antiche sensazioni. Quell’arte di vincere scolpita nel Dna merengue che ha saputo oltrepassare l’ostacolo Liverpool con insospettabile (almeno fino a pochi mesi fa) sicurezza.

LEGGI L’EDITORIALE COMPLETO SU CALCIONEWS24