Champions League: Juve-Tottenham, le combinazioni. Bianconeri ai quarti se…

© foto www.imagephotoagency.it

Champions League: Juve-Tottenham, le combinazioni. Bianconeri ai quarti di finale se pareggiano con più di due gol oppure in caso di successo a Wembley

Il 2-2 di Juve-Tottenham non è certo da prendere con il sorriso. Anzi, i due gol incassati dai bianconeri fra le mura amiche dell’Allianz Stadium rischiano di costare molto cari nella gara di ritorno a Wembley, in programma il 7 marzo 2018. La squadra di Massimiliano Allegri potrà strappare l’accesso ai quarti di finale della Champions League 2017-2018 se:

  • Pareggia con almeno tre reti (dal 3-3 in poi è tutto oro colato per la Juve)
  • Vince a Wembley
  • Pareggia 2-2, con la possibilità di andare ai tempi supplementari e giocarsi il passaggio del turno.

Insomma, per la Juve la strada è in salita. La sfida contro il Tottenham si preannuncia particolarmente complicata, anche perché gli Spurs hanno dimostrato di essere degli sparring partner di notevole caratura. Il rischio è che i due gol incassati, rispettivamente da Kane ed Eriksen, possano diventare fatali in chiave qualificazione. Ad Allegri, che spera di recuperare sia Matuidi che Dybala, il compito di trovare la formula perfetta per espugnare Wembley, il tempio del calcio inglese.

Articolo precedente
bernardeschiBernardeschi dopo il Tottenham: «Andiamo a Londra per ribaltarla»
Prossimo articolo
pochettinoPochettino: «Gol di Higuain in fuorigioco, grande reazione!»