Chiellini: «A Delneri voglio bene, ma certi concetti di gioco…»

chiellini
© foto www.imagephotoagency.it

Chiellini: «A Delneri voglio bene, ma certi concetti di gioco…». Altro aneddoto raccontato dal capitano della Juventus

Altro giro, altra corsa: nuovo passaggio dell’autobiografia di Giorgio Chiellini. In questo estratto il capitano della Juventus parla del suo ex tecnico Gigi Delneri.

Le sue parole: «Il Chiellini-bandiera è nato in seguito, negli altri 14 anni bianconeri. Dopo l’immediato ritorno nella massima serie, il terzo e il secondo posto in A con Ranieri sono stati una rinascita, mentre i due settimi posti successivi un’agonia, da stare male fisicamente. Al termine del campionato 2010/2011 da 87 chili ero sceso a 82, non esagero se dico che rischiai di ammalarmi: la peggiore stagione della mia carriera. Un po’, bisogna dirlo, per il modo di giocare di Delneri, persona eccezionale ma zonista puro, integralista. Gli voglio bene, ogni tanto ci viene a trovare con i nipotini, a quel tempo era il papà di tutti noi giocatori ma certi concetti non li puoi sempre applicare con i campioni, con loro gli estremismi tattici non funzionano in automatico. Per fortuna, in certi casi accade che i giocatori siano talmente forti da non subire troppo il contraccolpo. Comunque, si può e si deve migliorare sempre, con tutti. Bisogna aprirsi al mondo, per crescere».

Condividi