Chiellini: «Bisogna trasformare la paura in qualcosa di positivo»

chiellini
© foto www.imagephotoagency.it

Chiellini, capitano della Juventus,e i consigli ai piccoli bambini che l’hanno intervistato: le sue parole

Nel corso dell’intervista rilasciata ai giovani Junior Member della Juve, il capitano Giorgio Chiellini si è soffermato anche su altre tematiche come quella dell’ambizione personale e della paura.

AMBIZIONE – «Io penso di riuscire a dare alla mia famiglia l’amore di cui ha bisogno sia l’obiettivo. Sicuramente faccio al massimo tutto quello che devo fare per il mio lavoro. Cerco di essere un papà molto presente. In questo momento, che sono infortunato, mi sto godendo le mie bambine».

PAURA – «Tutte le partite, ma bisogna trasformare la paura in qualcosa di positivo. Se uno non ha paura è un po’ incosciente. Un po’ di paura è positiva, perché permette di essere concentrato e rendere meglio. La fortuna è che la paura ti passa e fai quello che sai fare meglio. Ora che sono più vecchietto è più facile, da giovane la sfogavo con qualche fallo di troppo, ora gestisco meglio l’emozione e sono più tranquillo anche in campo».