Cirio: «Tifosi allo Stadium per Juve-Sampdoria? In arrivo la risposta del CTS»

© foto screen youtube

Le dichiarazioni di Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte, sulla possibile riapertura dello Stadium contro la Samp

Il calendario lo ha stabilito: la Juve affronterà la Sampdoria in casa alla 1ª di A. Con i tifosi? C’è anche questa possibilità Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, ne ha parlato a Radio Sportiva. Ecco le sue dichiarazioni.

TIFOSI – «Il DPCM attualmente in vigore prevede che dal primo settembre le società sportive possano presentare un programma e un progetto di sicurezza della manifestazione, lo inoltrino alla Regione, e la Regione lo trasmetta al CTS per la validazione definitiva. Questo è quanto accaduto in Piemonte con la Juventus, e ieri come Regione lo abbiamo trasmesso a Roma. Nel caso di Juve-Samp parliamo di 8 mila spettatori, anche se il numero dipende dalle modalità operative che la società è in grado di mettere in campo e di come riesce a regolare gli ingressi».

LA RISPOSTA – «Entro la fine della prossima settimana potremmo avere una risposta dal CTS per darci il parere. La Juve ha messo in campo un progetto con grande serietà, che noi come Regione abbiamo valutato con molta attenzione, esattamente come abbiamo fatto per il Torino e per altre società».

LA SCELTA – «Come vengono scelti gli 8 mila spettatori? E’ una domanda che dovrebbe essere fatta ad Agnelli, la mia competenza è solo sui numeri. Se arriva l’OK del CTS? Sono previste delle prove in loco perché il DPCM non è ancora chiaro anche per quanto riguarda la reiterazione dell’autorizzazione. Ogni 15 giorni c’è un evento percui bisognerà riattivare tutte le procedure di dettaglio. Come Regione abbiamo lavorato prima per garantire la riapertura delle scuole il 14, poi per far tornare il mondo sportivo alla normalità. Dobbiamo risollevare le sorti di una città come Torino, che ha patito una difficile estate e sta patendo un difficile autunno. Stiamo lavorando con grandissimo equilibrio con tutte le società sportive che vogliono usufruire di questo strumento messo a disposizione dal Governo, la Juve è stata la prima».

STADI E TRASFERTE – «Stadi di proprietà avvantaggiati? Tutto ciò che avviene nello stadio la responsabilità è sempre della società sportiva. La procedura della Juve può essere adottata anche da altre società sportive. I tifosi in trasferta? Dipende quanti posti le Società riserveranno agli ospiti, queste decisioni verranno prese in autonomia da ogni società».

Condividi