Allegri: «Sfida di grande fascino. Gioca Mandzukic. Complimenti a Gattuso»

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico livornese ha parlato oggi alle 12 alla vigilia del match di San Siro contro il Milan nella canonica conferenza stampa

Dopo lo sfortunato passo falso allo Stadium contro il Manchester United, la Juventus si proietta con grande voglia di rivincita alla sfida di domani sera contro il Milan. Massimiliano Allegri, come di consueto, ha parlato alla vigilia del match di San Siro in conferenza stampa.


CHIUDERE LE PARITE – Per chiudere le partite bisogna segnare. Al momento, rispetto alle vittorie che abbiamo fatto siamo stati poche volte in vantaggio di due gol. Questo ti crea dei rischi. Mercoledì abbiamo sbagliato solo capire il momento della partita dopo il pareggio dello United. Ci siamo fatti prendere troppo dall’emotività. Bisogna essere più lucidi. Perché la Champions non si vince adesso, era solo una tappa. Comunque può capitare

HIGUAIN – Farà una partita da ex. Ha dato tanto alla Juve, ma in estate si è fatta una scelta. Ha migliorato il Milan

CONCENTRAZIONE – Bisogna continuare a fare quello che stiamo facendo. Dopo la sconfitta di mercoledì non eravamo più abituati. Abbiamo perso la partita forse con meno importanza in classifica per la Champions. Domani sarà una partita equilibrata, come sempre. Giocheremo in uno stadio pieno, servirà grande fisicità. Il Milan sta bene, ha perso solo il Derby alla fine. Bisogna chiudere al migliore dei modi il mini-ciclo

BONUCCI – Non devo dire niente a Leo. Non ha bisogno dei miei consigli

HIGUAIN – Bisogna alzare la percentuale di realizzazione. Ma la stagione va a momenti. L’anno scorso abbiamo fatto più gol, ma perché c’è stato il 2-6 di Udine. Bisogna migliorare entrambe le fasi. Mancano sette mesi alla fine della stagione, siamo sulla strada buona. Higuain sarà piacevole rivederlo. E’ stato un giocatore importante per noi. Abbiamo Ronaldo, bisogna sfruttarlo con per le caratteristiche che ha, come del resto gli altri

GOL SU CROSS – Il calcio non è una scelta esatta. Ricordiamoci che ci sono anche gli avversari. Mercoledì abbiamo preso solo i due gol, così come con il Genoa. Magari poi staremo dieci partite senza subire gol

EMRE CAN – Sta bene e ci serve la sua fisicità. In settimana a Torino

MANDZUKIC – Domani dovrebbe giocare. Ha avuto bisogno di recuperare soprattutto a livello mentale. Così come Matuidi, che però sarà in campo

CENTROCAMPO – Khedira ha giocato molto bene con il Manchester. Domani mi devo tenere un cambio in panchina

RONALDO – Ronaldo segna, la Juve segna. Mercoledì ha fatto un gol straordinario. Mi sembra che lo sfruttiamo al meglio. Mercoledì siamo stati belli, ma abbiamo perso. E questo mi dà fastidio

GATTUSO – E’ migliorato molto. E’ un genuino. Fa giocare bene la squadra e le dà i valori del Milan. E’ uno degli allenatori giovani più bravi, anche perché allenare il Milan non è mai facile. Bisogna fargli i complimenti

GOL SUBITI – Dobbiamo lavorare su palle inattive e distrazioni. In Champions le partite non finiscono mai. L’ultimo quarto d’ora è sempre il più difficile. Non esistono squadre imbattibile. Ogni tanto fare un paso indietro serve per farne due avanti. Domenica ci vuole voglia di giocare un big match

DE SCIGLIO – Avevo bisogno di Barzagli per marcare Fellaini. Mattia ha fatto una bella partita solida. E’ in crescita e non è al massimo delle sue potenzialità 

PARTITA – Il risultato non lo so, ma sono convinto che faremo una grande partita. Non bisogna fare discorsi, perché non servono. Abbiamo solo sbagliato il momento della partita dopo l’1-1. Quando devi vincere devi vincere, ma quando non riesci a vincere non bisogna perdere. E questo vle anche per il campionato

STADIUM – E’ una questione psicologica. Più fai risultati, più aumenta l’euforia. E quando l’euforia aumenta troppo, è facile poi fare un passo falso

FORMAZIONE – Tutti a disposizione. Spinazzola con la Primavera. Dovrebbe giocare Cancelo. O partiamo con i tre davanti, oppure uno dei tre fuori. Stanno bene tutti. Bernardeschi, Douglas Costa e Cuadrado saranno cambi importanti. Domani bisogna fare una bella partita. Giocano Bonucci e Chiellini, ma non è semplice scegliere ogni volta i difensori. Abbiamo i migliori 

Articolo precedente
zironelliConvocati Juventus U23: prima chiamata per Gozzi
Prossimo articolo
Allenamento Juventus Primavera: col Sassuolo torna il tridente titolare? – VIDEO