Conferenza stampa Allegri post Atletico-Juventus: le parole del tecnico

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Allegri post Atletico-Juventus: il tecnico bianconero parla della prestazione della squadra al termine del match

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, parla in conferenza stampa al termine del match di Champions League tra Atletico Madrid e bianconeri.

LA PRESTAZIONE – «Nel primo tempo la squadra si era comportata bene, anche nelle difficoltà. Nella ripresa ci siamo adeguati al loro modo di giocare ma siamo stati meno cattivi nei contrasti. Il secondo tempo è da cancellare e ora bisogna metter da parte questa partita, allenarci giocando in campionato, e poi prepararci per il ritorno. Non è la prima volta che una squadra riesce a ribaltare un 2-0. Dovrà essere una grande serata».

ATLETICO CON MAGGIORE VOGLIA – «Non è assolutamente vero che non abbiamo voglia di andare avanti. Giochiamo la Champions League, è un nostro obiettivo. Quella di oggi è stata la stessa partita che abbiamo giocato nel girone di 4-5 anni fa, persa per un episodio. Stasera nel primo tempo non abbiamo concesso nulla».

ATLETICO PIÚ INTENSO – «No, non è questione di intensità ma di precisione. Noi abbiamo fatto un brutto secondo tempo, perché ci siamo addormentati. Chi pensava di vedere una bella partita stasera si sbagliava. Quando giochi contro di loro ti chiedi se hai giocato o meno».

MANDZUKIC – «Siamo mancati tutti. Poi va considerato anche il valore dell’avversario. Sono comunque fiducioso per la partita di ritorno che va preparata nel migliore dei modi. Senza pensare solo a quella, perché in campionato dobbiamo vincere otto partite. Però quando dico che in Europa ci sono otto squadre che possono arrivare in finale non lo dico per difendermi, ma perché lo penso. E l’Atletico è tra queste».

RONALDO – «Ha fatto una buona partita. È un giocatore abituato a queste partite, non è che stasera ha deluso. Abbiamo sbagliato tutti nel secondo tempo. E questa partita ci servirà da lezione per il ritorno».