Conferenza stampa Danilo: «Dimostriamo quello che siamo» – VIDEO

Iscriviti

Conferenza stampa Danilo: le dichiarazioni pre Napoli in Supercoppa. Il difensore brasiliano presenta la sfida del Mapei Stadium

Danilo, difensore della Juventus, interviene in conferenza stampa per presentare il match di Supercoppa tra la Juve e il Napoli in programma mercoledì alle ore 21 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia. Il terzinoo bianconero risponde alle domande dei giornalisti a partire dalle ore 19.15. E JuventusNews24.com segue LIVE come di consueto la conferenza.

PARTITA – «Dobbiamo fare qualcosa di diverso dall’ultima partita. Dobbiamo essere più concentrati e bravi dal 1′ fino al 90′. In queste partite serve coraggio e giocare il pallone. Abbiamo dimostrato di avere una squadra forte».

POST INTER – «Siamo fortunati che tre giorni dopo l’Inter arrivi questa partita, contro un avversario forte con buoni calciatori e un buon allenatore. Dobbiamo dimostrare non quello che vogliamo, ma quello che siamo».

EMERGENZA DIFESA – «Ne abbiamo già parlato. Non cerchiamo scuse. Abbiamo una rosa competitiva con voglia di far bene. È chiaro che i calciatori che non ci sono mancano».

PRESTAZIONE CON L’INTER – «Non è stata una prestazione da Juventus. Domani vogliamo dimostrare quello che siamo: campioni all’altezza di giocare alla Juventus».

ASSENZE – «Non sono contento per Demiral e De Ligt, sono giocatori fortissimi che ci mancano. Ma abbiamo sempre giocato così: tutta la stagione mancava l’uno e mancava l’altro. Ma abbiamo tantissimi giocatori che possono fare bene: a Giorgio ho fatto i complimenti per la bellissima partita, abbiamo Leo altri giocatori. Abbiamo l’opportunità di regalare un altro trofeo alla difesa della Juve».

SOLIDITA’ – «Ne abbiamo dato dimostrazione. È vero che a volte non abbiamo fatto benissimo, ma abbiamo una voglia immensa di lavorare. Giocare ogni tre giorni è difficile, ma noi proviamo a migliorare. Quando dietro siamo sicuri è più facile anche per quelli davanti».

STIMOLI – «Come ho detto, niente alibi. Siamo delusi, sappiamo di non aver fatto bene. Dobbiamo cercare che questo non succeda più. I campioni sono quelli che vincono ogni settimana, che hanno energia e solidità ogni settimana. Ma io vedo una squadra che vuole farlo».

MILAN E BARCELLONA – «Sono due buoni punti di riferimento. Abbiamo fatto una buona pressione e giocato bene con la palla. Partiamo da lì per la prestazione, l’energia e l’atteggiamento».

Condividi