Conferenza stampa Inzaghi post Lazio-Juve: le parole del tecnico

inzaghi simone
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Inzaghi post Lazio-Juve: il tecnico biancoceleste parla della prestazione della squadra al termine del match

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i biancocelesti e la Juventus.

LA GARA«Siamo stati bravi, concentrati e presenti. Sapevamo che con la Juve avremmo dovuto soffrire, ma non abbiamo mai mollato. Abbiamo vinto meritatamente».

LIVELLO – «Dobbiamo mantenere equilibrio e goderci queste serate. Sono 4 anni che questi ragazzi mi regalano gioie. Io conosco questo ambiente da venti anni. È giusto goderci queste serate sapendo che nel calcio i giudizi cambiano in fretta. Ora godiamocela e i ragazzi si meritano questo. Gli ho detto di restare tranquilli e che ci saremmo tolti delle soddisfazioni come stiamo facendo. Dobbiamo stare sempre sul pezzo».

IMMOBILE – «Ero tranquillo. Anche prima dell’espulsione di Cudrado ero sereno. Mi dispiace per Ciro perché Szczesny ha fatto due parate eccezionali. Ci sarebbe stato un altro rigore su Immobile perché il pestone di Bonucci era chiaro. Comunque non abbiamo rischiato nulla».

SOSTITUZIONI – «Luis Alberto solo ieri ha fatto seduta intera e non stava benissimo. E’ stato generoso e bravissimo. Per lunedì a Cagliari ci sarà, ma non so se sarà in grado di recuperare per giovedì. Ho cambiato Immobile con Cataldi alzando Milinkovic. Poi non vedevo l’ora di inserire Caicedo che è un ragazzo straordinario. Ci ha concesso di vincere a Sassuolo una gara importantissima».

OBIETTIVO LAZIO – «Dobbiamo guardare avanti sapendo che stiamo facendo grandi cose. Nel calcio è un attimo e cambia tutto. Bisogna credere in determinate idee anche quando non ci sono i risultati».