Conferenza stampa di Massimiliano Allegri post Torino Juve – VIDEO

Conferenza stampa post partita per mister Massimiliano Allegri. Il tecnico della Juve analizza il Derby della Mole

Continua la marcia indiscussa della Juventus in campionato. I bianconeri si sono aggiudicati anche il Derby della Mole contro il Torino. Decisiva la rete di Cristiano Ronaldo su rigore procurato da Mario Mandzukic. Mister Massimiliano Allegri, come al solito, ha parlato in conferenza stampa e ha analizzato il match insieme ai giornalisti.


DERBY – Non ho da fare appunti alla mia squadra. nel primo tempo abbiamo giocato pochissimo. Ottima la prima frazione del Torino. Il campo era non in ottime condizioni, ed era difficile giocare. Nel secondo tempo siamo cresciuti e loro sono calati. Sapevamo potesse essere equilibrato. Sono stati bravi i ragazzi a trovare il momento giusto

STANCHEZZA – La squadra non è stanca. Nel secondo tempo siamo cresciuti molto, come con l’Inter. Questo è un bel segnale. Quando non puoi giocare bene e perdi non va bene. Intanto non subiamo gol, e questo è positivo. I ragazzi sono stati bravi

NO CAMBI – In quel momento ho avuto la sensazione che stessimo crescendo. Dopo il gol abbiamo avuto miglior gioco. Nel primo tempo la squadra non ha giocato molti minuti, era ancora fresca. Ho preferito non rischiare nel fare cambi

CR7 – E’ un professionista e sa gestirsi. Comunque a breve riposerà

CHAMPIONS – Cosa viene fuori giochiamo

ZAZA – Era molto sotto pressione su quell’azione, ma non voglio commentare. Dico che in quel momento stavamo bene

Una bella vittoria giocata con testa, cuore e tecnica. Nel primo tempo abbiamo giocato poco, meglio nella ripresa. Il Torino ha fatto un buon primo tempo e noi eravamo troppo veloci nel giocare la palla. Sono contento di tutta la squadra. Matuidi è un grande giocatore, ha esperienza e fa filtro. Inoltre si propone. I ragazzi sono stati bravi ad adattarsi alle condizioni del campo. Per ora questa classifica non ha nessun senso.

Articolo precedente
allegriAllegri: «Derby difficile. Nessun cambio? Ecco perché» – VIDEO
Prossimo articolo
Sintesi Torino-Juve 0-1: Cristiano Ronaldo è una sentenza