Conferenza stampa Pirlo: «La squadra sta bene ed è pronta a giocare» – VIDEO

Iscriviti

Conferenza stampa Pirlo: le parole del tecnico alla vigilia di Juve-Verona, sfida valida per la 5ª giornata di Serie A

La Juve affronterà l’Hellas Verona domenica sera alle 20.45 all’Allianz Stadium, con il match valido per la 5ª giornata di Serie A. Bianconeri reduci dal pareggio in campionato col Crotone e dalla vittoria in Champions League con la Dinamo Kiev.

Nel giorno di vigilia, sabato 24 ottobre, Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alle 14.00, presentando il match davanti ai giornalisti. Juventus News 24 ha seguito LIVE le parole dell’allenatore.


SITUAZIONE – «Ci siamo ritrovati bene, perché abbiamo avuto tempo per riposare e scaricare dopo le partite ravvicinate. A parte Chiellini gli altri sono a disposizione, pronti per giocare».

RONALDO – «Fino a ieri sera non c’erano novità, aspettiamo i tamponi, come li abbiamo fatti noi stamattina li ha fatti anche lui».

ALEX SANDRO – «È in via di recupero. Non prima della sosta rientrerà, meglio non accelerare. Sta lavorando piano piano».

DYBALA – «Domani gioca, non ho avuto bisogno di pungolarlo. Ha bisogno di allenarsi, ha avuto poco tempo per farlo. E’ entrato in campo a Kiev un po’ di minuti e domani è giusto che parta dall’inizio».

SI ASPETTAVA INIZIO COSI’ DI MORATA – «Sì, lo abbiamo comprato per quello. E’ un giocatore forte, sapevamo che poteva darci diverse soluzioni. Con Dybala ha giocato insieme un anno alla Juve: possono coesistere tranquillamente, quindi spetterà loro trovare soluzioni migliori durante la partita».

DE LIGT – «Sta bene, dobbiamo solo aspettare il medico ortopedico che dia il via libera. Si sta allenando da qualche giorno con noi evitando i contrasti. Sia fisicamente che mentalmente sarebbe già pronto a giocare con noi ma dobbiamo aspettare l’ok».

CORONAVIRUS – «E’ una situazione surreale ma lo sappiamo già dall’anno scorso. Lo abbiamo visto anche martedì, che c’erano 20.000 persone e sembrava fosse cambiato il mondo. Giocare in queste situazioni non è facile, non solo per noi ma anche per gli altri. Stando in quarantena a me ha fatto piacere anche perché ho avuto a disposizione i ragazzi, amalgamando bene il gruppo».

RONALDO POTREBBE GIOCARE SE NEGATIVO – «No, perché dovrebbe fare la visita di idoneità».

MORATA – «Ultimamente era abituato a giocare in fase difensiva, ripartendo in contropiede. Noi cerchiamo che lui sia a disposizione del gioco, mettendosi bene con il corpo per far ripartire l’azione dall’altra parte».

BERNARDESCHI – «Rientra anche lui da un infortunio, fisicamente sta meglio. Vogliamo proporlo per tutta la fascia, lo aveva già ricoperto un po’ alla Fiorentina. Ci stiamo lavorando e sarà una bella risorsa».

CHIESA, RAMSEY, KULUSEVSKI – «Domani sta fuori sicuramente Chiesa, è squalificato. Abbiamo tante soluzioni, poi dipenderà dalle partite. Ramsey ha fatto un gran lavoro a Kiev, domani lo farà Dybala come abbiamo provato in questi giorni. Dipenderà dalle partite: abbiamo giocatori polivalenti che possono ricoprire più posizioni».

ARTHUR-RABIOT – «Tutti e 4 i centrocampisti sono compatibili. Non sono né registi e né mezzali, possono giocare bene insieme tutti».

MCKENNIE – «Ieri è risultato negativo, oggi dovrebbe fare la visita e speriamo di averlo almeno a disposizione per domani».

LEGGI ANCHE: Tamponi Juventus, esito negativo: concluso l’isolamento fiduciario. Il comunicato

Condividi