Conferenza stampa Sarri post Juve-Lazio: le parole del tecnico

juve sarri
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Sarri post Juve-Lazio: il tecnico bianconero parla della prestazione della squadra al termine del match

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i bianconeri e la Lazio.

LA GARA«Abbiamo fatto una partita con un buon livello di maturità, siamo sempre stati in controllo fino all’errore con cui abbiamo concesso il rigore. Penso la gara abbia espresso ben oltre il risultato, non abbiamo concesso molto».

HIGUAIN«Ieri Paulo si era bloccato alla schiena in allenamento, abbiamo deciso di fargli fare solo uno spezzone di gara, Poi durante il riscaldamento si è fermato con la schiena Higuain e abbiamo scelto Dybala che già in mattinata aveva fatto terapia».

CAMBI«Erano scelte relative a questa partita. Abbiamo alzato Cuadrado e non è cambiato molto sul piano tattico. Douglas Costa non poteva andare oltre, anche Ramsey non aveva tutta la partita. Sul finale ho pensato di passare a cinque nella consapevolezza che potevano metterci dentro l’area di rigore».

CORSA SCUDETTO «Anche quando fai palo manca poco per fare goal. Mercoledì giochiamo a Udine e dobbiamo andare a fare punti, stop. In questo momento sembra poco e invece è una faticaccia assurda».

POST RIPRESA «È un calcio strano, era prevedibile aspettarsi un calcio strano. Durante il lockdown non ci si poteva riposare sentendo il rumore delle sirene. In questo momento della stagione è difficilissimo fare punti. Ho visto anche partite di Serie B e in pochi minuti le squadre che avevano in mano la partite hanno perso».

CAMBIO DI DANILO – «Abbassato il baricentro? Non lo so, erano due cambi dovuti. Così abbiamo giocatori che hanno giocato poco e dunque mercoledì possono giocare».

PAROLE CONTE – «Non le ho lette, non le ho sentite e dunque non ho un’idea perché non ci ho pensato completamente».

Condividi