Conferenza stampa Sarri post Torino Juve: le parole del tecnico

© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Sarri post Torino Juve: il tecnico bianconero parla della prestazione della squadra al termine del match

Maurizio Sarri, allenatore della Juve, parla in conferenza stampa al termine del match di campionato tra i bianconeri e il Torino.

PRIMO DERBY VINTO «No, già in Toscana li ho vinti e li sentivo importanti uguale. Era prevedibile un grande inizio del Torino, il primo obiettivo era reggere l’impatto dei granata. Poi siamo stati bravi a colpire quando sono un po’ calati. Purtroppo abbiamo mancato la palla del 2-0. Sono contento della prestazione. È stato un derby tosto e aggressivo, poteva non essere adatto alle nostre caratteristiche. Ma l’abbiamo risolta, sono contento».

FASE DIFENSIVA«Godo se mi dite che abbiamo tenuto alta la linea, è ciò che cercavamo di fare. E l’attacco della profondità dei giocatori del Torino non ci ha fatto soffrire. Siamo scappati sempre con i tempi giusti, la fase difensiva ha funzionato bene. Loro sono forti in fase offensiva, hanno fisicità e accelerazioni. Abbiamo fatto una prestazione difensiva di buon livello».

BERNARDESCHI«Dovevamo attaccare meglio la profondità, portando la squadra più vicino alla porta granata. E ci è mancato un po’ il riempire l’area, nel primo tempo erano distanti Ronaldo e Dybala e questo è stato il problema. Dybala e Bernardeschi potevano essere stanchi, mentre Ramsey e Higuain venivano da infortuni. Questa via di mezzo ci ha premiato».

LOTTA SCUDETTO«È lunghissima. E domani ci saranno tutte le altre partite. È prematuro: so che per un giornalista è interessante creare attesa sul testa a testa, ma è presto per dire che tutte le altre sono tagliate fuori».

DE LIGT «Ha avuto la mano sbagliata nel momento sbagliato, ma per fortuna è stato bravo a mettere il piede giusto nel momento giusto».