Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Tomasson post Juve Malmoe: le dichiarazioni – VIDEO

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conferenza stampa Tomasson post Juve Malmoe: le dichiarazioni del tecnico degli svedesi dopo la partita dello Stadium

(inviato all’Allianz Stadium) – Jon Dahl Tomasson ha parlato in conferenza stampa dopo Juve Malmoe.

PARTITA – «Quando ti avvicini a un miracolo di questo genere come il risultato di oggi, dico che ci sono state cose positive. Siamo orgogliosi, abbiamo giocato contro una squadra molto forte, faccio i complimenti alla Juventus che ha finito il girone come capolista. E’ un grande risultato per loro: noi siamo contenti di esserci qualificati, è stato un viaggio in Paradiso per noi essere qui, poter giocare contro queste squadre con budget diversi dai nostri. E ce la siamo giocata, stasera siamo stati solidi nel primo tempo, siamo migliorati nella ripresa»

DIAWARA – «È stato un percorso travagliato, non è facile esser catapultato in Champions così. Si è impegnato giornalmente, direi molto bene».

LA STAGIONE – «È un anno storico per il Malmoe, abbiamo vinto il campionato. Direi che abbiamo avuto un record anche come gol segnati. Anche i tifosi hanno fatto bene, abbiamo fatto meglio della stagione scorsa. Abbiamo dato stabilità economica, giocato in giro per il mondo, vinto il campionato. Abbiamo festeggiato con i tifosi e in Svezia è impossibile un anno così eccezionale, con questi risultati tra campionato e Champions».

JUVE E CHELSEA – «Le due squadre che hai citato sono grandi squadre, brillanti, possono andare avanti nelle prossime fasi. Dobbiamo pensare al fatto che eravamo abbastanza in vantaggio nelle partite precedenti, quanto accaduto nel sorteggio ci ha portato contro a queste squadre. E’ stato bello affrontare squadre ricche di storia, un livello superiore al nostro. La Juve è arrivata prima e l’ha dimostrato».

CAMBI – «Il calcio va avanti e ci sono sempre cambiamenti. Ci sono persone che rimangono e vanno avanti, abbiamo bisogno di nuovi giocatori per essere all’altezza. E’ normale, ma c’è anche chi arriva. E’ normale però se vogliamo raggiungere determinati obiettivi».

SPECULAZIONI SUL FUTURO – «Direi che è normale, c’è interessamento da parte di altri club. Ci sono club che stanno cercando e sono qui molto orgoglioso, non aveva vinto nulla il Malmo e abbiamo vinto il campionato due volte, andando in Champions. Tutti insieme abbiamo dato il nostro contributo e mi dà soddisfazione. Per il momento non ho avuto altri contatti con altri club».

Advertisement

Facebook

Advertisement