Corsi: «Ci sarà un ridimensionamento, non credo ci saranno abbonamenti»

Iscriviti
fabrizio corsi
© foto www.imagephotoagency.it

Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, ha esposto il suo parere sulla situazione attuale e futura riguardo il Coronavirus nel calcio

Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, ha parlato a Radio Radio del suo pensiero circa l’emergenza Coronavirus e le ripercussioni nel mondo del calcio.

SOCIETA’ – «La nostra società conta circa 150 dipendenti tra amministrativi, tecnici, scuole calcio, operatori della logistica. Abbiamo messo in cassa integrazione i dipendenti della sede. Siamo pronti per riprendere, abbiamo sanificato tutte le aree necessarie e lo faremo ancora. Non abbiamo però ricevuto comunicazioni ufficiali».

CALCIO POST COVID – «Ci sarà per le società medio e piccole come noi un ridimensionamento, in termini di sponsor e pubblico. E l’anno prossimo, credo, che non ci saranno campagne abbonamenti. Sarà dura».

Condividi