Crespo sceglie la Juve: «Sono sempre i più forti»

© foto www.imagephotoagency.it

Intervistato da Tuttosport, Hernan Crespo parla della sfida in campionato tra la Juventus e il Napoli, elogiando la squadra bianconera

L’ex attaccante di Inter e Parma ed ora attuale vicepresidente della squadra emiliana, Hernan Crespo è stato intervistato ieri da Tuttosport. Tra le varie questioni, spicca una risposta interessante sul pronostico del vincitore del campionato di Serie A di quest’anno. La domanda era una vera e propria risposta secca su chi potrebbe vincere il campionato 2017/2018, tenendo in considerazione l’attuale primo posto della squadra napoletana. La risposta di Crespo sembra abbastanza chiara: «Gary Lineker dice che il calcio è semplice: sono 22 uomini che rincorrono un pallone per 90 minuti, e alla fine vince la Germania. Adatto la frase alla serie A degli ultimi anni : sono 22 uomini che rincorrono un pallone per 90 minuti ma alla fine vince la Juventus. Per la bellezza del campionato italiano mi piacerebbe che vincesse una squadra diversa quest’anno, però la sensazione che trasmettono i bianconeri è incredibile. In queste stagioni di trionfi si sono meritati tutto, sono stati i migliori».

L’ex giocatore argentino ha poi fatto un paragone tra i due attaccanti che si sfideranno tra poco in Champions League: Harry Kane e Gonzalo Higuain. «Sceglierne uno? Kane se alleno in Inghilterra, Higuain se la mia squadra è italiana o spagnola. La Juventus con Higuain al centro dell’attacco ti trasmette sensazioni migliori e ha più certezze ma i bianconeri hanno dimostrato di saper vincere anche senza Gonzalo inventandosi qualcosa con Mandzukic e DybalaKane, invece, è la punta di diamante del Tottenham e senza di lui gli inglesi perdono molto di più che una punta». Crespo con queste parole segnala delle differenze enormi tra i due attaccanti, ma in particolare anche tra le due squadre. La Juventus può vincere anche senza il bomber argentino, il Tottenham senza Kane no.