Affare Ronaldo, Nedved elogia il dirigente bianconero

© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente bianconero ha parlato della trattativa che ha portato Ronaldo alla Juve e ha dato grandi meriti a un dirigente in particolare

Pavel Nedved, vice-presidente della Juventus, è stato in disparte nell’affare che ha portato Cristiano Ronaldo a Torino. La furia ceca, infatti, non si occupa di mercato ma insieme ad Andrea Agnelli, Beppe Marotta e Fabio Paratici, è uno degli artefici della rinascita della Vecchia Signora.

Come detto, comunque, Nedved non ha preso parte attiva nella trattativa Ronaldo. Parte attiva che invece, su dichiarazione dello stesso Nedved, ha preso Fabio Paratici. Intervistato da Idnes TV, il vice-presidente ha svelato qualche retroscena su quei giorni: «Era tutto nella testa del nostro direttore sportivo. Eravamo a casa quando lo ha proposto a me ed al nostro presidente. È stato accolta con un grande entusiasmo, sapevamo che stavamo facendo la cosa giusta. Il giusto acquisto per compiere uno step ulteriore dopo aver vinto sette Scudetti consecutivi. Siamo molto contenti di avere Cristiano Ronaldo.  Con lui saranno bellissime partite come quelle del Real senza di lui nel gruppo del Victoria. Anch’io volevo unirmi in quel gruppo. L’ho detto per scherzare anche  ai dirigenti del Pilsen. Per me, sarebbe meglio tornare lì come rappresentante della Juventus in Champions League. Cercheremo di vincere la Champions League che sarà il nostro obiettivo in questi anni. Una volta che siamo venuti a conoscenza della clausola rescissoria da 100 milioni di euro per liberarlo abbiamo deciso di andare a parlare con il presidente che ha valutato l’affare».

Articolo precedente
mandzukicMandzukic, il guerriero bianconero sempre più vicino al rinnovo
Prossimo articolo
Dybala si gode con la sua Argentina la bellezza di New York – FOTO