Caso Ronaldo, ecco la strategia difensiva del portoghese!

ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

Le accuse di stupro rivolte a Cristiano Ronaldo per un fatto del 2009 stanno facendo muovere i legali del portoghese

Dopo le accuse, Cristiano Ronaldo è pronto ad attaccare. O meglio, i suoi legali stanno studiando la strategia difensiva per smontare l’accusa della Mayorga. Come riporta Tuttosport, infatti, gli avvocati di Ronaldo puntano sul fatto che al momento della denuncia fatta 13 ore dopo l’accaduto, la modella americana non abbia mai fatto il nome del portoghese. Un avvocato avrebbe solo poi contatto il calciatore e solo allora si sarebbe stilato l’accordo di 375.000 dollari tra le parti. I legali di CR7 vedono in questo fatto più la voglia di dare un volto VIP al risarcimento. I soldi sarebbero stati versati senza indugi per non rovinare la carriera dell’attaccante (arrivato proprio quell’anno al Real Madrid), giunta a una svolta.

Articolo precedente
Gravina candidato unico alla FIGC: le elezioni il 22 ottobre
Prossimo articolo
Emre Can convocato in extremis dalla Germania: ecco perché