Cruciani sui tifosi del Napoli: «Al piagnisteo non c’è mai fine»

© foto www.imagephotoagency.it

Il celebre conduttore radiofonico Giuseppe Cruciani insultato da tifosi partenopei dopo aver parlato di «piagnisteo napoletano»

Lo stile Cruciani è un pò questo. Sempre al limite, nel ciclone della polemica. Il celebre conduttore radiofonica de La Zanzara ha parlato di recente anche a margine dei continui strascichi post Cagliari-Juventus. «Al piagnisteo “napulitano” non c’è fine. I tifosi del Napoli vedono continuamente fantasmi e pericoli. La Juve è considerata come Satana ed è sempre sinonimo di ruberie e furti con scasso. Insomma, il solito ridicolo repertorio: i poteri forti, gli Agnelli, il Nord che comanda. Tutte ca***** del genere». Il giornalista, per altro non tifoso juventino ma laziale si è ritrovato sommerso di insulti via social. «Quando si tocca il Napoli, scattano subito i matti. E’ quasi come una reazione immediata, come un sol uomo. Ho letto minacce di morte ed altre amenità».

Articolo precedente
olivieriItalia Under 19, Tripaldelli e Olivieri convocati in azzurro
Prossimo articolo
di pardoPrimavera, Atalanta-Juventus 3-1: Delli Carri non basta