Cuadrado: «Momento difficile per l’Italia, speriamo passi presto»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Cuadrado: «Momento difficile per l’Italia, speriamo passi presto». Le parole dell’esterno colombiano in diretta su Instagram

Juan Cuadrado, esterno della Juventus, ha parlato durante una diretta su Instagram.

INIZI – «Io avevo talento, andavo a giocare per la strada e tornavo tardi a casa. Ma è stato bello sin dall’inizio, il sogno è cresciuto insieme a me e mi ha portato lontano. Ho avuto possibilità di stare in tanti club, ma all’inizio non mi tenevano perché ero troppo magro. Però ho sempre avuto però la testa giusta e grazie a Dio ho realizzato il mio sogno e continuo a inseguirlo. Ora sono più tranquillo; all’inizio è più difficile, costa tanto. Una volta che arrivi all’obiettivo, devi rimanere lì e ci sono riuscito grazie a Dio».

FUNDACION JUAN CUADRADO – «Con Andrei ci siamo chiesti come potevamo aiutare i nostri amici. Iniziammo così, con questo sogno e una cosa piccola, giusto per dare allegria. Era bello aiutare le persone, cercare una via. La fondazione è essenziale, spero aiuti a togliere qualche bambino dalle strade. Mi sono sempre visto come una persona che vuole avere un impatto nella società».

QUARANTENA – «E’ un momento difficile per l’Italia, ma sappiamo che Dio ha il controllo di tutto. Speriamo passi molto presto, dobbiamo approfittare di stare bene in famiglia. La cosa più importante è che si senta il cuore; approfittare di questo tempo per pensare e considerare perché sta succedendo tutto questo e ricongiungersi con la fonte, che è Dio. Tutto è ispirato da Lui, tendiamogli la mano tutti insieme e come una grande famiglia ne usciremo».

GENEROSITA’ – «Bisogna essere ancora più generosi. E’ una benedizione poter aiutare più persone in questo momento in cui non possono andare avanti. Bisogna chiedersi quanto si può essere importanti, e non solo con i soldi. Un abbraccio, una parola, molto meglio del denaro».

Condividi