Connettiti con noi

Esclusive

Dalila Ippolito: «Ecco perché ho scelto Pomigliano, alla Juventus anno complicato. Sul futuro…» – ESCLUSIVA

Pubblicato

su

Dalila Ippolito, centrocampista del Pomigliano in prestito dalla Juventus Women, si racconta a JuventusNews24.com

Dalila Ippolito è arrivata in Italia circa un anno fa: con un bagaglio enorme di speranze e talento. Dopo una stagione alla Juventus Women la 19enne argentina ha deciso di cambiare con l’obiettivo di fare quello che più le piace al mondo: giocare a calcio, il più possibile. Oggi è in prestito al Pomigliano in cui «ho legato molto e mi trovo molto bene» – dice – e con il quale sfiderà da avversaria la “sua” Juve. Dove un giorno sogna di tornare? Intanto proverà a farle gol domani sera.

Ciao Dalila, ci racconti cosa ti ha portato a scegliere Pomigliano in questa stagione? Qual è stato il primo impatto con questa nuova realtà?
«La decisione di venire a Pomigliano è stata dettata da varie ragioni, prima su tutte quella di poter esprimere il mio gioco al meglio e di poter contribuire alla salvezza di una squadra che mi ha voluto e cercato fin da subito. Le ragazze mi hanno accolto come se fossi già parte della squadra, ho legato molto e mi trovo molto bene».

Quindi obiettivo salvezza… E tu a cosa aspiri?
«Il mio obiettivo, come ho detto, è di poter giocare con continuità e aiutare la mia squadra a dimostrare che merita la massima serie».

Che effetto ti fa dover affrontare subito alla prima giornata le tue ex compagne della Juventus Women?
«Affrontare la Juve per me è estremamente stimolante e farò del mio meglio, le giocatrici che affronteremo sono tutte delle campionesse, cosa che rende la sfida ancora più emozionante e spettacolare».
Avete già affrontato la Juve recentemente in amichevole e siete riuscite a vincere, che impressione ti ha fatto la squadra di Montemurro?
«Montemurro è un ottimo allenatore e le ragazze imparano in fretta, penso che faranno molto bene anche quest’anno».
Sembra tanto tempo, ma sei arrivata in Italia solo un anno fa: è stato difficile adattarsi a una nuova cultura e a un nuovo calcio? Come è cambiata la tua vita da quando vivevi in Argentina?
«Arrivare in Italia è stato un sogno che si è realizzato, amo questo paese e le persone che mi hanno accolto come una di famiglia; sto vivendo una bellissima esperienza sia dal punto di vista personale che da quello calcistico».
Che bilancio dai al tuo anno con la Juventus Women tra Primavera e Prima Squadra?
«Il mio anno con la Juve a causa dell’emergenza Covid è stato un po’ complicato, la sospensione del campionato Primavera ha senz’altro limitato la possibilità di scendere in campo, ma comunque ho avuto la possibilità di allenarmi con grandi atlete sotto la guida di un coach di altissimo livello».
In caso di gol contro la tua ex squadra hai intenzione di esultare?
«Lo scopo di un’attaccante è quello di segnare… Questo conta!».
E a riconquistare la Juventus Women… Ci pensi?
«Voglio vivere il presente e fare del mio meglio oggi, qui, il futuro è lontano e avremo tempo e modo di riparlarne».
Si ringrazia Dalila Ippolito, la P&P Sport Management nella persona di Claudia Romanelli e l’Ufficio Stampa del Pomigliano per la cortese concessione dell’intervista

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement