La Serie A sbarca su Perform che lancia DAZN app: ecco di cosa si tratta

© foto © dazn

I diritti tv della Serie A saranno suddivisi tra Sky e Perform. Quest’ultima ha lanciato DAZN app e sarà necessaria per vedere la Serie A dal 2018 al 2021: ecco di cosa si tratta

E’ ufficiale: Sky e Perform si sono aggiudicate i diritti per la trasmissione delle partite di Serie A nel triennio 2018-2021. I pacchetti non sono stati venduti per squadra, come accaduto nelle precedenti occasioni, ma in base alle fasce orarie. Sky si è aggiudicata due pacchetti, Perform il terzo. Sky trasmetterà il 70% delle partite: sull’emittente satellitare, passata di recente anche sul digitale, andranno due partite del sabato (ore 15 e ore 18), e quattro della domenica (2 alle 15, una alle 18 e una alle 20.30, nuovo orario) oltre al posticipo del lunedì alle 20.30. Perform ha invece il pacchetto con il posticipo del sabato sera (20.30), la gara di mezzogiorno della domenica e una della domenica alle 15. Quindi: Sabato ore 15.00 – Sky; Sabato ore 18.00 – Sky; Sabato ore 20.30 – Perform; Domenica ore 12.30 – Perform; Domenica ore 15.00 – Perform; Domenica ore 15.00 – Sky; Domenica ore 15.00 – Sky; Domenica ore 18.00 – Sky; Domenica ore 20.30 – Sky; Lunedì ore 20.30 – Sky. Cos’è Perform? E Mediaset? Come posso vedere tutto il campionato di Serie A? A queste domande rispondiamo noi.

Diritti tv Serie A 2018-2021: ecco cos’è DAZN app

Perform sbarca nel mercato dei diritti tv grazie a DAZN app, ovvero un’applicazione della società britannica necessaria per guardare le restanti partite del campionato italiano. Salvo accordi eventuali tra Perform e Sky, bisognerà sottoscrivere due abbonamenti per guardare l’intero campionato di Serie A e tutte le partite della Juventus (Sky avrà la maggior parte delle gare ma alcune partite saranno trasmesse da Perform su DAZN, che si legge ‘da zon‘). Sarà possibile vedere la partita in diretta, in differita oppure fermandone la trasmissione per poi proseguire in seguito. Come scrive l’azienda britannica: «DAZN è un nuovo, rivoluzionario modo di guardare lo sport, che offre agli appassionati la flessibilità di vedere lo sport a modo loro. Non servono né cavo né parabola satellitare, quindi l’installazione è semplice e veloce. Puoi guardare lo sport su più dispositivi connessi a internet, in casa e fuori, tutto ad un prezzo vantaggioso. Insomma, DAZN porta gli appassionati di sport in prima fila. DAZN è compatibile con TV, smartphone, table, console per videogiochi e molti altri dispositivi. Per una visione ottimale, ti consigliamo di usare una connessione internet che supporti lo streaming di video in HD».

Cos’è Perform? La Serie A sarà ancora su Mediaset?

Si potranno guardare le 114 partite in esclusiva acquistate da Perform, oltre agli highlights degli altri 7 match di Serie A, grazie ad internet sul pc, sulla tv grazie all’applicazione, sul tablet, sullo smartphone, ecc ecc. Sarà possibile connettere fino a 6 dispositivi e guardare due dispositivi alla volta. Per guardare le partite, come detto, sarà necessario sottoscrivere un abbonamento al costo di 9,99€ al mese. Il primo mese sarà gratuito, dal successivo si inizia a pagare 9,99€ al mese con la possibilità di disdire l’abbonamento in ogni momento. Mediaset ha rinunciato alle trattative e non ha presentato una seconda offerta e ha lasciato spazio così a Perform. DAZN fa parte di Perform Group, leader nel mercato digitale dei contenuti sportivi, ha quasi 3mila dipendenti ed è già isponibile in Germania, Austria, Svizzera, Giappone e Canada. Ora lo sbarco in Italia.

Articolo precedente
Golovin è una star Mondiale: che show in Russia-Arabia Saudita. E la Juve gode!
Prossimo articolo
Torchia, agente Rugani: «Incontro con Paratici? Ecco cosa ci siamo detti»