De Ligt alla Juve: arriva anche la benedizione di…Bryan Roy!

de-ligt
© foto www.imagephotoagency.it

De Ligt alla Juve: a parlare del difensore dell’Ajax è stato Bryan Roy, suo allenatore ai tempi dell’Under 17 del club olandese

Ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, è intervenuto Bryan Roy. Tema dell’intervista: Matthijs De Ligt, obiettivo nel calciomercato Juve e giocatore da lui allenato ai tempi dell’Under 17 dell’Ajax. Di seguito riportato un estratto delle sue dichiarazioni.

DE LIGT ALLA JUVE – «Non è una scelta giusta, è giustissima. De Ligt ha fatto una grande scelta decidendo di vestire la maglia della Juventus. Se c’è qualcosa in cui deve ancora crescere, infatti, è la fase difensiva: quale posto migliore per farlo se non la squadra bianconera? La difesa della Juve è un esempio in tutto il mondo, Chiellini e compagni si muovono all’unisono difendendo secondo un algoritmo. E De Ligt avrà sicuramente tanto da imparare».

RICORDI CON L’UNDER 17 – «Già all’epoca si notavano bene le sue qualità tecniche, si capiva che sarebbe diventato un campione. Lo spostai io dal centrocampo alla difesa, perché Matthijs aveva tutto: potenza fisica, colpo di testa, tocco di palla. Mancava ancora però un po’ di carisma, visto che a 15-16 anni era davvero timidissimo. In questo senso ha avuto uno sviluppo incredibile negli ultimi anni».