De Ligt: «Mi piace il gioco di Pirlo, mi sento libero. Con Sarri invece…»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

De Ligt: «Mi piace il gioco di Pirlo, mi sento libero. Con Sarri invece…». Le dichiarazioni del difensore olandese della Juventus

In un interessante stralcio dell’intervista rilasciata a The Athletic, Matthijs de Ligt parla delle differenze tra la Juve di Sarri e quella di Pirlo.

GIOCO DI SARRI RISPETTO A GIOCO DI PIRLO – «Nella fase di costruzione penso che siamo più flessibili rispetto all’anno scorso. Nella passata stagione avevamo sempre il 4-3-3. Tutto era molto chiaro rispetto a ciò che dovevamo fare. Ma ogni tanto forse mancavamo in flessiblità, ora ne abbiamo di più. Mi piace molto. È un po’ più simile all’Ajax. Penso che adesso stia più all’intuizione del singolo e mi sento come se potessi fare ciò che voglio, quindi va tutto bene».

DIFENDERE COME UN BLOCCO UNICO CON SARRI – «Non lo facevo prima. All’inizio ho avuto tanti momento in cui ero in dubbio. Mi chiedevo: “Cosa devo fare adesso”? Naturalmente quando sei al top anche i millisecondi sono importanti. Forse a volte ero un po’ troppo in ritardo o anticipo».

DIFFERENZE JUVE E AJAX – «È molto diverso perché all’Ajax ero solito guardare l’attaccante. Era il mio riferimento. Alla Juventus spesso devo dimenticarmi di tutto quello che ho imparato all’Ajax e provare a guardare i mei compagni». 

LEGGI ANCHE: Vidal: «Scudetto? Non ho paura a dirlo. Sogno ancora la Champions»

Condividi