De Siervo svela: «Il 25% di pubblico allo stadio? Ecco qual è la situazione»

© foto Luigi De Siervo - Infront Italy

Luigi De Siervo, amministratore delegato della Serie A, ha parlato così del tema relativo alla riapertura degli stadi. Le parole

Luigi De Siervo, amministratore delegato della Serie A, ha parlato ai microfoni di Radio 1 durante la trasmissione Radio Anch’io Sport. Queste le sue parole riportate da ITASportPress.

25% DI SPETTATORI – «Il Cts ha detto no al 25% del pubblico allo stadio? Io credo che si voglia andare tutti sulla stessa onda. Possiamo anche iniziare da meno del 25% e piano piano salire. Dobbiamo farlo. Il calcio non deve essere privilegiato ma neppure danneggiato rispetto alle altre attività del Paese. Sono stato a vedere la Supercoppa Europea e c’erano 16000 persone. Loro hanno usato protocolli meno severi ma sono riusciti a controllare tutto molto bene. Penso che lo stesso possa accadere da noi in Italia. Il 25% non deve essere un obbligo subito e a seconda della curva della pandemia si deve iniziare a pensare ad aumentare i 1000 tifosi».

LEGGI ANCHE: Cts: «Riapertura completa degli stadi sarebbe una follia»

Condividi