Diaconale: «Lo scudetto non è mai stato l’obiettivo iniziale della Lazio»

© foto www.imagephotoagency.it

Arturo Diaconale, capo della comunicazione della Lazio, commenta il periodo negativo del club biancoceleste

Ai microfoni di Non è la Radio, Arturo Diaconale, capo della comunicazione della Lazio, ha parlato del momento negativo del club biancoceleste, cercando di individuarne le cause.

«Non so se sia un calo irreversibile, ma di sicuro la pausa ha interrotto un processo che stava andando avanti al di sopra di ogni aspettativa. Le cause? Probabilmente dobbiamo ancora scoprirle: le raffiche di infortuni, le problematiche sugli allenamenti, tutto nasce da quell’interruzione che ha stravolto il campionato. Poi naturalmente al di là delle difficoltà fisiche bisogna sempre trovare una riserva caratteriale. Spero che da stasera questa ci possa consentire di ripartire e finire al meglio. Sempre tenendo presente che l’obiettivo iniziale non era lo scudetto, ma il raggiungimento di un traguardo prestigioso come la Champions».

Condividi