Diritti tv, dialoghi tra la Serie A e i broadcaster: la situazione

© foto Db Torino 02/02/2020 - campionato di calcio serie A / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Cristiano Ronaldo

La Serie A dialoga con i broadcaster per quanto riguarda i diritti tv: lo stop del campionato, infatti, interessa anche le televisioni

Lo stop del campionato a causa del Coronavirus ha portato anche ad un altro problema. I club ricavano molto dalle tv, che a loro volta hanno ricavi provenienti da abbonamenti e pubblicità. Senza partite, però, diminuiscono gli spazi commerciali delle tv e dunque gli incassi. Sky paga 780 milioni di diritti tv, Dazn 193 e Img 360.

La Serie A sta ora dialogando con i broadcaster, che avrebbero chiesto, come spiega il Corriere dello Sport, uno sconto sui pagamenti. La Lega vorrebbe però in cambio delle garanzie sul prossimo triennio: le tv dovrebbero garantire la partecipazione al nuovo bando.

Condividi