Dottor Ascierto a RBN: «Ecco perché usiamo il farmaco anti artrite reumatoide»

© foto www.imagephotoagency.it

Il dottor Paolo Ascierto parla a RBN dell’utilizzo del farmaco anti artrite reumatoide nella cura dei pazienti affetti da Coronavirus

Paolo Ascierto, medico del Pascale di Napoli, è uno dei dottori in prima linea per la sperimentazione del farmaco anti artrite reumatoide nella cura dei pazienti affetti da Coronavirus. Le sue parole a Radio Bianconera.

FARMACO ANTI ARTRITE REUMATOIDE «Quando si crea il distress respiratorio il sistema immunitario inizia a funzionare contro il virus e produce sostanze che impediscono il passaggio dell’ossigeno. Da qui l’idea di utilizzare questo farmaco. Due pazienti dei sette intubati, perché noi abbiamo trattato 19 pazienti, sono stati estubati qualche ora fa e nelle prossime 24-48 ore torneranno in reparto. Da poche ore è iniziata la sperimentazione. Prima che partisse la sperimentazione l’azienda che mette a disposizione il farmaco lo aveva messo a disposizione. La sperimentazione prevede il trattamento di 330 pazienti. Dobbiamo aspettare poi un mese per il dato. Noi ovviamente non andiamo a colpire il virus, lì servono i vaccini e gli anti virali. Andiamo a colpire le complicanze. Quello che sta mettendo in ginocchio il SNN sono le complicazioni».