Connettiti con noi

News

Dybala, quota 100 in Atalanta Juve? C’è anche un altro record, ma sul futuro…

Pubblicato

su

Dybala, quota 100 in Atalanta Juve? C’è anche un altro record, ma sul futuro restano ancora dei dubbi legati al rinnovo del contratto

Paulo Dybala rappresenta forse la carta più importante pescata nel mazzo da Andrea Pirlo per questo finale di stagione. Lungodegente dal 10 gennaio per un infortunio al ginocchio, l’argentino ha rimesso piede in campo con il Napoli, alimentando da subito i rammarichi (grazie al gol decisivo) di quale piega avrebbe potuto prendere la stagione della Juventus con l’argentino a disposizione. Rientro depennato dalla lista degli obiettivi per questo 2021, ora la Joya ha già fissato la sua prossima tappa…

100 gol Dybala: traguardo ad un passo, e un altro record…

Sono 99, infatti, i gol messi a segno da Dybala alla Juventus. Una rete per superare le colonne d’Ercole e aggiungere la casella 100 al numero di marcature nella sua avventura a Torino. L’eventuale ingresso di Paulo tra i ‘centenari’ gli garantirebbe anche un altro record: diventerebbe il primo calciatore extra-europeo a raggiungerebbe quota 100 reti con la Juventus. Platini (104), Charles (105), Hansen (124) e Trezeguet (171) gli altri stranieri ad esserci riusciti: tutti europei.

Rinnovo Dybala: la situazione relativa al futuro alla Juve

Restano attuali, però, i dubbi legati al futuro dell’attaccante. La situazione rinnovo è sempre in fase di stallo, con Paratici che ha chiarito così lo scenario prima di Juve Genoa: «Con l’agente di Dybala ci sentiamo ogni settimana. Non possiamo dimenticarci il momento che stiamo vivendo, e non parlo solo di calcio ma di aziende, di professionisti, di mondo in generale. Un anno fa il Covid sembrava una parentesi di un paio di mesi, abbiamo ripreso d’estate a giocare con grande ottimismo, siamo arrivati a riaprire un pochino gli stadi per 1000 persone. Poi a settembre-ottobre siamo ripiombati, siamo tornati indietro in una negatività da cui oggi non siamo ancora usciti. Dobbiamo avere grande senso di responsabilità in tutte le cose che facciamo. Non vale solo per la Juventus o per il calcio, ma per tutti». Il rischio evidente è quello di perdere il giocatore a parametro zero nel 2022.