Dybala brucia le tappe: l’argentino segue la cura Messi

© foto www.imagephotoagency.it

Nei giorni scorsi Dybala si è recato a Pordenone per un confronto con il dottor Poser, medico che segue Messi

Mancano esattamente 18 giorni alla partita che potrebbe rivelarsi un crocevia fondamentale della stagione juventina, ovvero quella valida per l’andata di finale degli ottavi di Champions contro il Tottenham: quella che si interpone tra oggi e quel fatidico 13 febbraio, tuttavia, è una distanza troppo grande da colmare al fine di capire se Paulo Dybala potrà essere a disposizione di Allegri. La Juve, dal canto suo, ha già dimostrato di poter non far rimpiangere l’argentino grazie a tutte le valide alternative che possiede nel reparto offensivo, ma è chiaro che la presenza della Joya creerebbe più pericolosità ed imprevedibilità.

L’incontro con Sampaoli e la dieta in stile Messi

La lesione distrattiva muscolare rimediata al flessore lo scorso 6 gennaio, infatti, è un infortunio i cui eventuali miglioramenti vanno monitorati di giorno in giorno. Dybala, chiaramente, non è uno che se ne sta con le mani in mano ma, anzi, sta facendo di tutto per bruciare le tappe per recuperare, in quanto sta seguendo il suo programma di riabilitazione fra fisioterapia, esercizi in palestra e qualche lavoro sul campo (ma ovviamente non ancora con la squadra): come se non bastasse, in settimana, la Joya è andato in macchina con Chiellini fino a Pordenone a colloquio con il dottor Poser (specializzato in alimentazione sportiva e medico che segue anche Messi), il quale gli avrà svelato dei consigli utili per seguire un corretto percorso nutritivo in questa fase riabilitativa.

L’INCONTRO CON SAMPAOLI – Sempre nei giorni scorsi, inoltre, il numero 10 bianconero, insieme al suo partner d’attacco Gonzalo Higuain, ha presieduto ad un altro importante incontro: quello con il ct dell‘Argentina Jorge Sampaoli, il quale ha scelto di restare a contatto diretto con alcuni membri dell’Albiceleste al fine di tenere alta la tensione in vista dei Mondiali in Russia che si terranno la prossima estate.