Connettiti con noi

Hanno Detto

Dybala Inter, parla Sannino: «Pensavo restasse alla Juve»

Pubblicato

su

Dybala Inter, parla Sannino: «Pensavo restasse alla Juve». Le dichiarazioni dell’ex allenatore del Palermo

Sannino, ex allenatore del Palermo, ha parlato di Dybala a Maracanà di TMW Radio.

Le dichiarazioni sull’ormai ex numero 10 della Juve.

DYBALA INTER – «Se devo prendere Dybala, io farei giocare sempre dietro la punta dietro Lautaro. In un 3-5-2 dovrebbe giocare dietro la prima punta. Altrimenti potrebbe fare le due punte con dietro Dybala. Così Brozovic dovrebbe giocare da mediano. Deve girare lì davanti e trovarsi il suo ruolo. Credo che alla base di tutto ci sia l’equilibrio però. Se l’Inter vuole prenderlo, Inzaghi credo che saprà cosa fare e come collocarlo. Alla base ci devono essere giocatori che li sostengono, giocatori importanti in mezzo al campo».

IL PRIMO DYBALA – «L’ho avuto il primo anno al Palermo ed era un centravanti. E’ un ragazzo che è migliorato molto anche sotto l’aspetto della personalità. Per me è un fuoriclasse, sa che ci si deve prendere delle responsabilità. Io pensavo che finisse a Torino con i gradi di capitano, ora deve crearsi un nuovo rapporto e si prenda responsabilità, oneri e onori. Andare all’Inter vuol dire anche di dimostrare quello che gli altri pensano di lui. Parte con un fardello non facile ma rimane un grande calciatore».

PROBLEMA INFORTUNI – «Dopo il Covid sono successe tante cose. Dopo questa malattia tante situazioni sono cambiate. Io non penso che debba essere giudicato per l’ultimo anno. Due anni fa è stato il migliore in Serie A. Non si può buttare via tutto così. Io aspetterei ancora e lo giudicherei dopo un’altra stagione».

News

VIDEO

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.