Connettiti con noi

News

Dybala di nuovo dentro la Juve, prossimo traguardo 100 gol. L’ultimo?

Pubblicato

su

Dybala dentro la Juve: tutti i segnali. Agnelli prepara la maglia speciale per la Joya che prova a cambiare il futuro

Non giocava da 87 giorni, gli è bastata mezza palla in area per ricordare quanto sia mancato alla Juventus in questa stagione. Paulo Dybala fondamentalmente è molto forte e fa cose che pochi altri esseri umani sanno fare: 20, 10, forse 5 persone. Ma questo si sapeva, anche se qualcuno lo aveva dimenticato. I numeri dicono che con lui in campo la Juve ha ottenuto 2.3 punti a partita in 12 partite. Siamo molto distanti dall’1.8 che la squadra di Andrea Pirlo ha fatto registrare nelle 17 gare giocate senza la Joya. D’altra parte non si segnano 99 gol in 245 gettoni con questa maglia per caso.

La vera notizia è che Paulo è ancora mentalmente dentro la Juventus, lo dimostra la voglia matta con cui è entrato in campo con il Napoli. Lo fotografano ancora meglio le istantanee di quella esultanza in cui la Dybala Mask non serviva. Serviva l’urlo liberatorio, quella mano che batte sul cuore (o sullo stemma della Juve), l’abbraccio che sommerge dei compagni e della panchina, il cinque con Pirlo. Sono segnali che non si possono ignorare, scene che ti farebbero venir voglia di pensare che Paulo Dybala sarà veramente il prossimo capitano bianconero.

Solo che in questo momento la Juve lo ha messo sul mercato, per ammissione dello stesso Nedved, e il rinnovo del contratto resta un rebus da sbatterci la testa. Chissà quante altre esultanze di questo tipo saranno necessarie, da qui a fine stagione, per far cambiare idea al club. Ne basterà una sola, invece, per i 100 gol con la Juve: un record che verosimilmente sarà celebrato con la consegna di una maglia speciale da parte del presidente Agnelli. In attesa di scoprire se ci sarà spazio per altri traguardi insieme.

Continua a leggere
Advertisement