Conte alla Camera: «Ci sarà un altro intervento di 25 miliardi»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Premier Giuseppe Conte è intervenuto alla Camera dei Deputati per fare il punto sull’operato svolto nell’emergenza Coronavirus

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri, è intervenuto alla Camera dei Deputati, facendo il punto sull’operato svolto all’emergenza Coronavirus.

CONTE – «Ogni giorno siamo costretti a registrare nuovi decessi, un dolore che si rinnova costantemente per la nostra comunità. Ai familiari va la mia commossa vicinanza. Permettetemi di rivolgere un ringraziamento agli sforzi straordinari dei medici che rischiano la vita per salvare quella degli altri. Una dottoressa (Michela) mi ha scritto dicendomi di non dimenticare lei e i suoi colleghi quando l’emergenza sarà finita, ed io posso dirle che non sarà così. Stiamo combattendo un nemico invisibile che divide le famiglie, che ci porta a diffidare di mani amiche. Per questo siamo stati costretti a limitare gli spostamenti. Un’emergenza che riguarda il settore pubblico ma anche quello privato. Il Governo è pienamente consapevole che le scelte fatte portano a conseguenze immani per la salute e la vita di tutti. La storia domani ci giudicherà, verrà il tempo dei bilanci, tutti avranno possibilità di giudicare. Oggi è il tempo dell’azione e della responsabilità, dalla quale nessuno può sfuggire. Il Governo ha la massima responsabilità, ma spetta anche a tutti i cittadini. Abbiamo agito fin dal 22 gennaio, prima che fosse dichiarata l’emergenza dall’OMS, il 30 gennaio. Siamo consapevoli che quanto fatto non basta, nonostante le forze impiegate siano tante. Per questo annuncio che è pronto un ulteriore intervento di 25 miliardi».