Emergenza Coronavirus, Gravina: «Chiesto di disputare le gare a porte chiuse»

© foto www.imagephotoagency.it

Continua l’emergenza Coronavirus: ecco le parole del presidente FIGC Gravina sui provvedimenti presi per lo stato attuale

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato in conferenza stampa sui provvedimenti da prendere per l’emergenza Coronavirus.

GRAVINA – «Vogliamo dare supporto ai nostri campionati. Abbiamo deciso per la Lega Pro di rinviare l’infrasettimanale e le gare della nona e decima giornata dei gironi A e B. Tutto ciò che comporta spostamento in zone che presentano criticità abbiamo deciso di stoppare le attività. Ho inoltrato in mattinata al Ministro Speranza una richiesta ufficiale per la gara ufficiale di giovedì dell’Inter e siamo in attesa di un riscontro del Governo per la disposizione della gara a porte chiuse e ci aspettiamo un segnale positivo. Abbiamo chiesto di poter disputare le gare a porte chiuse in Serie A, cosa che dovrebbe avvenire già a partire dalla prossima giornata. Chiusura degli impianti sportivi? Il rischio non è il rinvio di una partita, ma tutto il blocco del sistema che porta i ragazzi ad allenarsi tutti i giorni. In tal senso stiamo aspettando una risposta dal Governo».

Condividi