Fabio Silva chiama la Juve: «Mi ispiro a CR7, è il mio idolo assoluto»

Iscriviti
© foto Youtube

Fabio Silva, campioncino classe 2002 di proprietà del Wolverhampton, ha parlato di Cristiano Ronaldo della Juventus

Il talentuoso Fabio Silva, calciatore classe 2002 dei Wolves, ha parlato a Tuttosport, elogiando Cristiano Ronaldo, definito come suo idolo assoluto. Ecco le sue parole.

CR7 IDOLO – «È il mio idolo, il mio mito assoluto – confessa -. M’ispiro totalmente a CR7. Uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi. Ha segnato 758 gol in carriera e mica ha finito… Oltre alla sua classe e alla sua bravura, ammiro la sua volontà incrollabile. Un sogno per me poterlo incontrare e magari giocare al suo fianco nel Portogallo. È un orgoglio per tutta la nostra nazione. Io voglio sapere tutto di lui. Se esce una sua intervista, io la leggo tutta d’un fiato, se esce un documentario su di lui, devo vederlo al più presto. È stato Cristiano che ha portato quest’idea del lavoro complementare, della cura del fisico, per le nuove generazioni di calciatori».

PARAGONE – «I media mi paragonano a lui? No, no per favore. Ronaldo è di un’altra dimensione. Qualcun altro dice che assomiglio un po’ al colombiano Radamel Falco, storico cannoniere del Porto. E altri ancora, fra cui mio padre, sostengono che ricordo Fernando Gomes, ex Porto, vincitore due volte della Scarpa d’Oro negli Anni Ottanta e ora capo del dipartimento “scouting” dei biancoblù. I 40 milioni pagati dal Wolverhampton non costituiscono un peso per me. Non sono condizionato, non sono preoccupato e non ho nessun timore di sorta quando mi presento allo stadio “Molineux”. La mia mente è sgombra da pensieri: ho solo tanta, tantissima voglia di lavorare sul campo, e anche fuori, per conquistare sempre più la fiducia di mister Nuno».

LEGGI ANCHE: Fabio Silva: «Sì, la Juve mi voleva. Chissà, magari in futuro»

Condividi